Caldes

Passaporto, Schutzen Trentino a Vienna

Sul doppio passaporto gli Schutzen del Trentino si sono attivati in Austria. Hanno presentato un memorandum dettagliato e 2.000 firme raccolte per ottenere la doppia cittadinanza italiana e austriaca per tutto il Tirolo storico. Come ha spiegato il comandante degli Schutzen del Trentino Paolo Primon, "gli altoatesini non devono aver paura della nostra richiesta, perché noi trentini siamo la chiave di apertura, perché tutto il Tirolo storico ha il diritto storico alla doppia cittadinanza". Arrivare al tavolo di discussione, del memorandum, con il ministero austriaco non è stato facile perché la politica trentina è sempre stata assente, ha detto Primon. "In questa discussione avrebbe dovuto entrare il presidente della provincia di Trento e non uno sconosciuto come il sottoscritto, comandante della Compagnia Schutzen di Trento", ha detto Primon. "La risposta della ministra austriaca Karin Kneissl, ci dà speranza anche perché è disponibile ad un altro incontro a fine anno per un'ulteriore discussione dei diritti".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie